LA PRIGIONE

Ho cercato di piegare le sbarre
ma non ci sono riuscito.

Ho cercato di togliere i mattoni
ma non ci sono riuscito.

La porta era d'acciaio.


Ho capito di non avere speranze.
Le sbarre, le mura spesse,
la porta d'acciaio
ed io infinitamente debole.

Addio amore mio, perdonami.
Cercherò di dimenticarti.
Soffrirò, ma col tempo passerà.

Perdonami,
se non sono riuscito a liberarti.

paolo carbonaio



AFRICA - Sotto il cielo e fuori del tempo
Scarica la raccolta delle poesie
in formato e-Book
Pubblicata in versione cartacea da



Questo sito con gli scritti e le immagini che lo compongono
è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons
Creative Commons License