Mi chiamo Pierpaolo ma per tutti sono Paolo.

Quando ho scoperto che in realtà di nomi propri ne avevo quattro, Pietro, Paolo, Umberto e Ugo... la mia consapevolezza di essere figlio unico ha vacillato e ho rischiato una crisi d'identità che, doppiati ormai i 60 anni di età, ho quasi superato.
Sono nato nel Territorio Libero di Trieste sotto il segno del leone e sotto il Governo Militare Alleato, diventando cittadino italiano nel 1954, all'età di sei anni.
Ho sempre vissuto sul mare, fra navi e barche e mi sono diplomato al Nautico tra i capitani di coperta ed ero uno studente con la testa tra le nuvole ed il cuore in altomare, che sognava ad occhi aperti.
Ho navigato e toccato i porti dell'Africa, dell'Europa e delle Americhe, conoscendo popoli e Paesi diversi, più interessanti ed emozionanti delle immagini che "vedevo" sui soffitti delle aule. Ma non si vive di sola acqua (di mare).
Ho fatto l'assicuratore diventando un intrepido avventuriero, degno dei miei personaggi, ho insegnato a navigare a tanta gente come me appassionata di mare ed è stata un'esperienza ricca di soddisfazioni.
Che altro dire? ho avuto la gioia di avere due figli eccezionali, una vita priva di noia e sempre un amico cane accanto.

C'è da chiedersi perché uno che ha già quattro nomi e un cognome firma i suoi romanzi della Saga di Hathor con lo pseudonimo Humbert du Charbon. Sarà megalomania o insicurezza? Rischierò di parlarmi allo specchio e scambiare e-mail tra Paolo e Humbert?
Per fortuna il cane divide il suo affetto con entrambi e con un amico così non ha più importanza.


MENU DEL SITO

 
 

Questo sito con gli scritti e le immagini che lo compongono
è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons
Creative Commons License